Storia dell’Adria Hotel

Storia dell’Adria Hotel

L’edificio n.784 dove l’hotel Adria è localizzato, è una parte dello sviluppo con terrazza nella sezione inferiore di Piazza Vinceslao. Secondo gli archivi disponibili, questa intera parte e la zona dietro oltre che alla chiesa della “Nostra Signora della Neve”, apparteneva al Monastero dei frati bianchi. Alla fine del 14esimo secolo nel processo di aquisire i mezzi per auto finanziare i loro stessi lavori di costruzione, il monastero dividette la terra in appezzamenti per la costruzione di diverse case responsabili per le tasse. Quello che è l’appezzamentodi oggigiorno, una volta era occupato da due strutture. Ad ogni modo,gli archivi mostrano che la proprietà venduta nel 1540 era l’edificio singolo n.784 con un giardino.

Nel corso dei secoli l’edificio cambiò proprietà e andò sotto lavori di ricostruzione e adattamento diverse volte. Nel 1911 l’edificio “Scarpa blu” venne comprato dall’hotelier Emil Ročák, il quale fece una ricostruzione generale dell’edificio convertendolo in una struttura con hotel e ristorante. Durante la ricostruzione un salone per il ristorante venne costruito nel seminterrato e comprendeva inoltre, un mezzo piano contenente una galleria di cabaret a altri show simili. L’intero edificio venne reso operativo nel 1912 sotto il nome di “Nettuno”.

A quel’epoca l’edificio venne usato da numerosi artisti famosi come Emil Artur Longen, Saša Rašilov e Jaroslav Marvan.Nel Dicembre 1918 l’edificio fu comprato dalla “Banca di risparmio comunale”, la quale il 24 ottobre 1919, vendette la casa a František Tichý, il nonno degli attuali proprietari. Oltre ad essere un hotelier e il proprietario dell’edificio n.784, František Tichý fù anche il fondatore della Cinematografia Ceca e dal 1918, ne ottene il ruolo di presidente.

Nella consecutiva ricostruzione del 1927, il salone fu rinominato come il “Principe” dei comici Cechi e fù chiamato¨”Burian’s Theatre”. Vlasta Burian e la sua compagnia si esibirono qui fino al 1928 e il seminterrato di un piccolo hotel in Piazza Vinceslao, veniva spesso frequentato da un pubblico voglioso di vedere il duo leggendario del Teatro Ceco- Voskovec & Werich. Frantisek Tichy, the grandfather of the current owners Quando il loro show si spostò leggeremente più avanti nella via Vodičkova, il teatro venne convertito nel “Hollywood” Cinema il quale rimase operativo fino al 1930. Nel 1940 l’ufficio del patrimonio dello stato rilasciò un certificato, proclamando l’edificio n.784 come inserito nella lista del comune e nel 1951, quest’ultimo andò sotto l’amministrazione nazionale e il salone d’entrata fù trasformato in un laboratorio della cooperativa “Mechanika”. Nel 1974 le pareti del seminterrato del’edificio di fronte, furono adattate nel Adria Student Club.

Dopo la restituzione della struttura alla famiglia Tichý nel 1991, la compagnia dell’ Adria’Neptun fù stabilita e piani per la ricostruzione generale vennero preparati.I lavori per la ricostruzione iniziarono nel 1992 e raggiunsero l’astronomica cifra di 150,000,000.00 CZK. Il finanziamento fù organizzato unicamente da capitale Ceco.

Così, l’Hotel Adria può continuare a soddisfare i desideri dei suoi ospiti e soddisfare l’eredità di František Tichý, il nonno degli attuali proprietari. Lui aveva un modo di gestire l’hotel uguale al modo in cui noi lo vogliamo gestire- portare una buona vita non solo a lui e alla sua famiglia, ma anche ai suoi dipendenti, gente vicino all’hotel oltre che agli ospiti.